Vuoi stare meglio con te stesso? Utilizza il Dialogo Interiore

0

Dialogo InterioreSpesso ti senti dire da grandi “maestri di vita” che non puoi star bene con gli altri se non stai bene con te stesso.

Personalmente, sia nella mia carriera che nella mia vita personale, in molti mi hanno ripetuto questa frase.

Devo dirti che mi ha sempre lasciato un po’ sconcertato perché abbatteva molto la mia autostima e  mi faceva anche invidiare un po’ le persone che mi ripetevano quelle parole facendomi pensare che loro avessero già raggiunto questo grande traguardo di vita: STARE BENE CON SE STESSI.

Come spesso accade nella nostra società, ci vengono impartite delle GRANDI lezioni di vita dagli altri senza che nessuno MAI ti spieghi precisamente come arrivare a certi traguardi personali o lavorativi.

Troppo comodo così!

Le cose sono due: o qualcuno detiene delle verità così segrete da non poter essere svelate agli altri, oppure è solo un modo per rendersi grandi senza avere troppe fondamenta!

Di solito io opto per la seconda.

Troppo comodo esprimere delle critiche senza darti un’alternativa.

Troppo comodo esprimere giudizi senza spiegarti come migliorare.

La domanda che mi sorgeva sempre spontanea era: ”Ok, hai perfettamente ragione, per stare meglio con gli altri devo riuscire a stare bene con me stesso, però come si fa? Mi puoi spiegare meglio cosa vuol dire?

La risposta è molto semplice. Tutti sono bravi a spiegarti come funziona la vita e come va affrontata ma nessuno, in realtà, ne è veramente sicuro e lo sa con precisione.

E’ sempre la solita storia del vantare qualità che non ci appartengono  veramente.

Quello che voglio fare oggi è  proporti una modalità molto semplice ma molto funzionale per raggiungere la sicurezza personale e quindi stare meglio con te stesso.

Una modalità che sembra banale ma che se messa in pratica ti può portare a grandi risultati nella vita.

E’ proprio vero che spesso la soluzione ai problemi è molto semplice ma proprio per questo sfugge alla nostra attenzione.

Magari è proprio qualcosa che già utilizzi nella tua vita in maniera inconsapevole ma se la guardi con occhi più attenti ti puoi accorgere che la puoi utilizzare facilmente per raggiungere i tuoi obiettivi.

Parlo di obiettivi non solo lavorativi ma soprattutto sociali.

Potrai essere più sicuro nelle relazioni sociali, con il fidanzato, la fidanzata o con le persone che ti mettono in difficoltà.

Come si chiama questa strategia? Si chiama DIALOGO INTERIORE.Dialogo interiore 1

A prima vista sembra qualcosa di magico e addirittura esoterico, occulto.

Tranquillo, nulla di tutto ciò!

E’ qualcosa di molto più semplice e intuitivo e sono sicuro che anche tu già metti in pratica questa strategia senza nemmeno accorgerti.

Ti è mai capitato di “dire” qualcosa a te stesso utilizzando solo la mente?

Ti è mai capitato di utilizzare delle vere parole nella tua mente?

Penso che tu lo abbia fatto tutti i giorni e tutti i pensieri che, mentre leggi questo post stanno affollando la mente, ne sono una prova!

Ok mi spiego meglio, hai mai detto a te stesso frasi del tipo: ”Stamattina non ho voglia di fare nulla” oppure “Quella persona proprio non la sopporto!”

Ecco sono tutti esempi di quando dici qualcosa a te stesso utilizzando il pensiero.

Ti voglio svelare un grande segreto che semplicemente è una considerazione alla quale magari non avevi mai fatto caso :-)

Il dialogo interiore è simile al pensiero anche se si differenzia per alcuni sostanziali aspetti.

Sembra simile ma non è la stessa cosa.

Un conto è far caso a un pensiero che ti “viene in testa” e che quindi è involontario, un conto è imparare a utilizzare il pensiero a tuo vantaggio per raggiungere il tuo benessere e il tuo successo personale.

La maggior parte delle volte che hai un pensiero è involontario.

E’ un’immagine che arriva e che chiamiamo “Pensiero Tangenziale”.

Questo, però, purtroppo, non è qualcosa che stai utilizzando nel presente a tuo vantaggio, è solo un’immagine che ti circola nella mente e che oltretutto, se fosse negativa, cercheresti di scacciare.

Il DIALOGO INTERIORE è proprio come se tu parlassi a te stesso.

E’ come se riflettessi, esprimessi giudizi o costruissi delle idee attraverso la tua mente che parla a te stesso.

Pensa che questo dialogo con te stesso è spesso la causa dei tuoi limiti. meu-limite

Quando pensi che non potrai o non sarai in grado di affrontare quella situazione o quando dici a te stesso che non sarai capace di fare quella determinata cosa stai utilizzando il dialogo interiore in maniera sbagliata, ma sei sulla giusta via!

La nuova strategia che potrai provare fin da subito ti permetterà di utilizzare i pensieri anche per raggiungere i tuoi successi e non solo per limitarti.

Il primo passo per migliorare il tuo dialogo interiore sarà di fare caso alle frasi che dici a te stesso.

ascoltareAnalizzale, studiale, di che tipo sono: positive o negative?

Chiediti a cosa ti servono i pensieri negativi e dove ti portano di solito se li segui.

Spesso portano a limitarti, a non agire per paura di sbagliare, ecc. ecc.

Bene! Ora prova a porre attenzione ai pensieri positivi e se non ne trovi costruiscili!

 

Questo è il famoso segreto per stare bene con te stesso.

La costruzione di un buon dialogo interiore

Più riuscirai a essere onesto con te stesso e perdonarti, perché no, anche qualche tuo limite, più riuscirai a migliorare il tuo dialogo interiore che ti guiderà nelle scelte e ti darà la forza per andare avanti nei momenti difficili.

Sarà il tuo migliore consigliere.Limite

Scoprirai quanto sarà bello e motivante utilizzare pensieri quali: “E’ difficile, ma mi sto impegnando e ce la posso fare” oppure “Ho fallito ma va bene così, domani ricomincio forte dei miei errori”

WOW!

Questa sarà la strada che presto ti porterà a fare “pace” con i tuoi limiti e con te stesso.

Che ti porterà a stare bene con te stesso.

Quindi il mio invito è di provare sempre di più a utilizzare il dialogo interiore per darti forza nel fare le cose e continuare a lottare per i tuoi successi e per i tuoi sogni!

Poni attenzione alle parole che utilizzi per descrivere la realtà di quello che pensi di te stesso, modificando alcune parole riuscirai a migliorare tutto te stesso.

Tranquillo…per quello che riguarda il vocabolario personale è in arrivo un post specifico!vocabolario personale

Prima di concludere questo post ti anticipo su una domanda che sicuramente starai per farmi: “Grazie Alberto…sono cose bellissime, però se miglioro il mio dialogo interiore poi non finirò per mentire a me stesso magari essendo troppo positivo?”

E’ vero… è un rischio, però se torni a leggere qualche frase più su ti accorgerai che abbiamo parlato anche di SINCERITA’ con te stesso e se leggerai (se non lo hai ancora fatto) i post relativi alla Mindfulness ti accorgerai di come una modalità per migliorare il dialogo interiore è migliorare proprio la sincerità nei tuoi confronti.

Il dialogo interiore non deve essere un insieme di bugie per migliorare la tua vita!

Non deve essere un modo per non guardare in faccia la realtà.

MotivartiMa deve essere un modo per motivarti, per aumentare la tua creatività, per vedere finalmente le tue qualità.

E tutto questo lo puoi fare da solo.

Non costa nulla, ti appartiene già.

Si tratta di provare a utilizzare i tuoi pensieri in maniera più funzionale a te stesso!

Tanto i tuoi limiti  e le tue paure magari già le conosci bene :-)

Migliorare il proprio dialogo interiore significa migliorare molto le proprie prestazioni e la propria vita in generale.

Con questo lungo e articolato post ti ho dimostrato che a volte ciò che ci aiuta nella vita non sono solo azioni o comportamenti concreti, ma anche e soprattutto come utilizzi la tua mente.

In altre parole come utilizzi i tuoi pensieri per favorire le tue qualità e la tua autostima.

Se hai curiosità o domande da pormi non esitare e scrivimi un commento, sarò felice di risponderti!

 

Se hai voglia lasciami pure un commento o chiedimi tutto quello che vuoi via mail, sarò felice di risponderti!

Lascia un commento

*